Roma e la Grande Bellezza

Appena rientrata da Roma dove si è tenuto il 39* congresso della Società Italiana di Medicina Estetica il cui tema era “The elegance of Aesthetic Medicine

Obiettivo centrato, l’eleganza sta tornando di moda.

il  Congresso si è incentrato  sulle nuove tendenze dei trattamenti di Medicina e Chirurgia Estetica che privilegiano la mini invasività e la naturalezza dei risultati.

La tossina botulinica è sempre più richiesta dai i pazienti grazie alle nuove metodiche di trattamento di soft botox meso botox che garantiscono risultati completamente naturali ed efficaci con l’attenuazione delle rughe di espressione, mantenendo l’espressività del volto e permettendo empatia e coinvolgimento della mimica.

I filler di acido ialuronico sono  sempre più modulabili e differenziati per trovare la soluzione agli inestetismi non più solo del volto ma di ciascun distretto corporeo, rimodulando la silhoutte.

La biorivitalizzazione tissutale, una vera e propria cura della pelle,  si conferma il trattamento stagionale  multidistrettuale del volto, collo, décolleté, mani, interno braccia e interno cosce per massimizzare i risultati con lo scopo di prevenire l’invecchiamento e tonificare i tessuti .

Ma la nuova vera tendenza, riaffermatasi in questo autorevole Congresso, anche grazie a Relatori internazionali, è rappresentata dalle differenti opportunità offerte dalla Medicina Rigenerativa.

L’impiego di tessuti autologhi come il proprio tessuto adiposo, i concentrati piastrinici, i microinnesti di tessuti che forniscono cellule progenitrici e  concentrazione di fattori di crescita hanno aperto nuovi scenari per il trattamento combinato dell’invecchiamento cutaneo, del ripristino dei volumi corporei e nell’ambito tricologico con una efficacia e durata senza eguali.

Questa nuova branca della Medicina sta aprendo inoltre affascinanti scenari per il trattamento anche di patologie degenerative tissutali, osteoarticolari e nell’ ambito della terapia del dolore come la ricerca scientifica sta facendo chiaramente emergere.

Queste nuove solide  indicazioni scientifiche permettono di proporre soluzioni più avanzate, efficaci, innovative e naturali che  contrastano visibilmente e strutturalmente  gli inevitabili effetti dell’invecchiamento.

308